È la Festa della Rete, ma per tre giorni protagonisti di siti internet, blog, pagine Facebook e Youtube si ritroveranno in un luogo tutt’altro che virtuale. Dall’11 al 13 settembre 2015 a Rimini appassionati e professionisti dell’online di tutta Italia si danno appuntamento per una tre giorni di dibattiti, presentazioni e incontri sul mondo del web che negli ultimi anni ha aperto nuovi orizzonti a lavoro, hobby e creatività. La rassegna, giunta alla sua decima edizione, propone un fitto calendario di eventi durante i quali saranno assegnati, nella serata di sabato 12 settembre, anche i Macchianera Italian Awards 2015, che premiano i migliori siti più votati dagli utenti. E quest’anno, spiegano dall’organizzazione, il totale di voti raccolti ha segnato il numero record di 190mila. Del resto, le cifre per la rassegna diventata ormai un punto di riferimento del settore, non sono da meno, visto che nel 2014 il festival ha registrato 12mila presenze in poco più di un weekend con oltre 600mila utenti raggiunti online.

Per il 2015 il programma si articolerà su sei aree tematiche: Economy, Lifestyle, Food, Family, Media e Fuori Rete, dedicato alle iniziative speciali. Gli appuntamenti vanno dal food, fashion e travel blogging fino alle app, alle startup e al social media marketing, passando per gli incontri sull’adolescenza e l’uso della Rete, o alle lezioni per creare newsletter, per progettare un blog accattivante, o utilizzare internet per migliorare il proprio lavoro. Ci sono appuntamenti che riflettono sulla Rete stessa, su come gestirla e su come tutelarsi, come quello dell’11 settembre sulla “Dichiarazione dei diritti in internet”, una specie di Costituzione che ha lo scopo di rendere consapevoli gli utenti su copyright e dati sensibili, oppure gli incontri dedicati alle donne che vogliono creare impresa online come “Blogging al femminile: modelli possibili di business”, o ancora quelli per i genitori che devono stare al passo dei figli sempre connessi ai social network o a Youtube.

Modelli nuovi di vita e di lavoro proposti con i blog e le community, che saranno raccontati da esponenti di successo che per primi hanno esplorato le nuove possibilità della Rete, come nell’incontro “Beauty blogger” in programma sabato 12 settembre, dove quattro giovani fashion e beauty blogger si confronteranno sul tema della moda al di fuori di Youtube. E ancora, nell’agenda sono previsti interventi di esperti che parleranno di strategie per generare traffico su siti e pagine Facebook, dibattiti sui pericoli della Rete e anche sui cambiamenti provocati dal suo utilizzo, come la tavola rotonda sull’evoluzione della cucina che sempre sabato 12 vedrà protagonista lo chef Gualtiero Marchesi, o la riflessione su crowdfunding e self publishing nell’ambito della scrittura a cura della Scuola Holden. Spazio anche al giornalismo online e d’inchiesta attraverso database e fonti digitali con il caso E-waste Republic di Jacopo Ottaviani, che sarà presentato nella giornata di sabato, all’identità digitale e alla sharing economy, fino all’intervista, domenica 13 settembre, alla youtuber Martina Dell’Ombra, una delle voci più controverse ma anche più amate del web. Tutti eventi che ovviamente saranno raccontati in diretta dai partecipanti attraverso i social network agli hashtag indicati nel programma del festival.