Stefano Pioli gli ha pure dato la fascia di capitano nella speranza di trattenere il giocatore, ma la sensazione è che Lucas Biglia possa davvero lasciare la maglia della Lazio. Sul centrocampista argentino prelevato due stagioni fa dall’Anderlecht, infatti, è sempre più forte il pressing del Manchester United che si sarebbe spinto fino a 30 milioni di euro per assicurarsi le prestazioni del 29enne nazionale sudamericano. Un rilancio, quello dei Red Devils, determinante per battere la concorrenza del Real Madrid di Rafa Benitez, assolutamente convinto delle qualità del giocatore considerato l’elemento ideale per la mediana delle merengues.

Il presidente della Lazio Claudio Lotito, però, non intende lasciar partire il giocatore per meno di 40 milioni di euro. La società di Piazza della Libertà, proprio per evitare il rischio di perdere il giocatore in scadenza di contratto nel 2018, è al lavoro con il suo entourage per prolungare il rapporto. Qualora Biglia dovesse partire, la Lazio sarà costretta a tornare sul mercato, anche se i neo acquisti Kishna e Milinkovic-Savic garantiscono comunque qualità in mezzo al campo. Per l’attacco, invece, è quasi fatta per il ritorno di Stefano Mauri: l’ex capitano si sta allenando in solitaria a Formello e a inizio settimana incontrerà il presidente biancoceleste per formalizzare il nuovo matrimonio.