Roberto Mancini ha ottenuto ciò che voleva. L’Inter piazza Xherdan Shaqiri allo Stoke City e ora potrà dedicarsi ad un ultimo colpo sulla fascia: lo svizzero ha infatti sostenuto le visite mediche con i Potters, che verseranno ben 17 milioni di euro nelle casse della Beneamata. A questo punto Ausilio si ritufferà sul mercato degli esterni con tre nomi caldi in lista: Perisic, Perotti e Keita, in rotta con la Lazio.

L’indizio sul fatto che Shaqiri avesse accettato lo Stoke era arrivato domenica, con l’ex Bayern Monaco al Britannia Stadium ad assistere alla prima giornata di Premier League tra la squadra di Mark Hughes e il Liverpool. Gara risolta, guarda caso, da un altro ex interista emigrato in Inghilterra come Philippe Coutinho. Il brasiliano ha fallito in nerazzurro ma sta facendo sfracelli oltremanica, Shaqiri spera di disegnare la stessa parabola.

L’Inter, dal canto suo, saluta senza troppi rimpianti (almeno per il momento) Shaqiri e cerca di concludere la rivoluzione estiva orchestrata da Mancini. La voce delle ultime ore riguarda Keita, che ha manifestato la sua volontà di lasciare la Lazio: sul giovane spagnolo c’è però la forte concorrenza della Fiorentina, che ha già avviato i primi contatti con l’entourage del ragazzo. La prossima settimana sarà quella decisiva per portare un altro esterno offensivo ad Appiano Gentile.