“Perché il Pd perde? Perché come sindaco anticorruzione schierano come testa di diamante Ignazio Marino, è quindi molti si sono astenuti. Oggi il Pd è un partito passato dalla ‘Questione Morale’ di Berlinguer a ‘Mafia Capitale'”. Così Luigi Di Miao, deputato e componente nel direttorio M5S commenta l’esito delle Comunali in piazza del Campidoglio, dove il M5S si è dato appuntamento per chiedere, ancora una volta, le dimissioni del sindaco di Roma. “5 su 5 ai ballottaggi? Visti i risultati è evidente che hanno paura del voto perché il M5S ha spesso buone possibilità di vincere, una volta arrivati ai ballottaggi. E’ il segno – afferma – delle belle batoste che Renzi sta prendendo in giro. Tanti cittadini hanno capito che l’unica cosa che Renzi ha rottamato è l’amor di patria questo mentitore seriale  di Manolo Lanaro