Piove a dirotto. E nel primo pomeriggio l’area check-in del Terminal 1 di Malpensa finisce sotto l’acqua per le forti infiltrazioni dal soffitto, come mostra il video girato da iscritti al sindacato Adl Varese. “L’aerostazione è stata di recente oggetto di un intervento di restyling – accusa Salvatore Ferla, sindacalista licenziato a marzo dalla società aeroportuale Sea  -. Chi controlla i lavori? Chi pagherà i danni?”. Da Sea la replica: “Il restyling non c’entra nulla, perché ha riguardato pavimenti e colonne, non il soffitto. Lo scalo è stato inaugurato nel 1998 e le infiltrazioni sono dovute a condizioni atmosferiche eccezionali. Tanto che per 45 minuti sono stati sospesi tutti i voli, essendo impossibile atterrare e decollare per il maltempo. L’area interessata dalle infiltrazioni è stata evacuata prontamente” di Luigi Franco