Matteo Salvini ha dato il via alla raccolta firme per l’abrogazione della Legge Merlin: “Questa volta ce la faremo”, ha detto il segretario leghista, sostenendo che la riapertura delle case chiuse e la relativa tassazione della prostituzione, metterebbe l’Italia in condizione di reperire fondi utili a rimpinguare le casse dello Stato. Accanto a lui anche il trans Efe Bal, da tempo bandiera della battaglia sulla legalizzazione della prostituzione e il conduttore radiofonico Giuseppe Cruciani: “Avrei firmato comunque a prescindere dal promotore perchè sono d’accordo con l’abrogazione”  di Alessandro Madron