“Il colpo di Stato sta già avvenendo, ma non è un colpo di Stato a cui siamo stati abituati. È un colpo di Stato intelligente. È basato sul causare una divisione in Parlamento, infiltrarsi al governo e piazzare un leader forte che andrà a prendere i pieni poteri, e gli italiani sono molto sensibili a questo tipi di leader“. Così Beppe Grillo, leader del M5S, in un’intervista rilasciata all’emittente russa RT.  “Il Senato è andato, il Parlamento non approva le leggi – aggiunge -, passano solo i decreti e l’ex Presidente li firmava tutti“. Poi Grillo tocca il tema dell’immigrazione: “C’è una profonda mancanza di un sistema di controllo per l’ingresso di immigrati. Ora come ora – afferma – ognuno può entrare nel nostro Paese. Il controllo dovrebbe avvenire nei posti di partenza, non nei punti dove sbarcano – spiega -. Abbiamo circa 110.000/220.000 cittadini stranieri clandestini nel nostro Paese in questo momento e questo è semplicemente sbagliato”