/ /

Ricarica rapida Enel-Eni, prima colonnina. In mezz’ora fa il “pieno” alla Zoe

di | 4 febbraio 2015
Ricarica rapida Enel-Eni, prima colonnina. In mezz’ora fa il “pieno” alla Zoe
Foto del giorno

Arrivano anche in Italia le colonnine di ricarica rapida: oggi, a Pomezia, vicino a Roma, l'Enel ha inaugurato la prima postazione “Fast Recharge Plus” all'interno di una stazione di servizio Eni, sulla via Pontina. Alla cerimonia ha partecipato anche il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi. “Il progetto pilota è frutto dell’accordo siglato tra Enel ed Eni nel marzo 2013”, recita il comunicato congiunto. “L’installazione delle nuove infrastrutture di ricarica Enel presso le stazioni di servizio Eni collocate lungo le strade extra-urbane, le superstrade e le autostrade” consentirà “agli automobilisti di utilizzare il proprio veicolo elettrico anche fuori dalle città”. La nuova colonnina Enel permette di ricaricare tre auto contemporaneamente sia in corrente continua che alternata, rispettivamente a 50 kW, 22 e 43 kW, “ovvero è compatibile con tutte le vetture elettriche presenti sul mercato”. La Renault dice che la sua Zoe impiegherà 30 minuti per una ricarica completa se collegata alla presa da 43 kW. Terminata una prima fase di sperimentazione, dicono le due aziende energetiche, si procederà ad altre non meglio precisate “installazioni in tutta Italia”.

Nissan Juke Nismo RSnow, la strana Suv con cingoli. Per ghiaccio e neve fresca

»
Articolo Successivo

Hyundai Tucson, primo bozzetto. L’erede dell’ix35 torna al nome “globale”

«
Articolo Precedente

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×