“Questa della stazione Termini è una toppa peggio del buco, il video della questura è un autogol clamoroso“. A dirlo è Giorgio Airaudo, deputato di Sel ed ex sindacalista della Fiom anche lui in corteo ieri davanti all’ambasciata tedesca. “Noi avevamo chiesto di spostarci al Mise, era una tappa per noi ragionevole, c’era l’incontro tra il ministro Guidi e l’amministratore delegato della ThyssenKrupp – racconta Airaudo – il video dimostra come le bottiglie di plastica, due contate, sono state tirate dopo la carica, eravamo a mani nude, a volto scoperto, la colpa è di chi ha dato degli ordini sbagliati, arrivati dall’alto”. Sel insieme al M5s presenteranno oggi una mozione di sfiducia contro il ministro dell’Interno Angelino Alfano. “Inanella pessime performance, una peggio dell’altra, in un momento di tensione sociale, ci sono 160 tavoli aperti da anni al ministero, migliaia di padri e madri di famiglia che chiedono lavoro, e tu colpisci i lavoratori? E’ una pessima gestione dell’ordine pubblico e della sicurezza”. Ma le responsabilità sono anche del premier per il parlamentare di Sel. “Ci sono volute le manganellate affinché Renzi incontrasse fisicamente questi lavoratori a Palazzo Chigi, il premier ha gravissime responsabilità, dileggia gli avversari, delegittima i sindacato, confonde i leader sindacali, Camusso, Landini, con un organismo di rappresentanza”  di Irene Buscemi