Lunghi e rumorosi fischi hanno accolto gli interventi dei leader di Cgil e Uil, Susanna Camusso e Luigi Angeletti sul palco della manifestazione di Terni, dove è in corso lo sciopero generale unitario provinciale contro il piano della ThyssenKrupp per l’Ast, che prevede oltre 500 licenziamenti e la riduzione degli stipendi dei lavoratori dell’accieria. Un folto gruppo di manifestanti ha fischiato a lungo soprattutto all’inizio dell’intervento di Camusso. “Credo – ha detto Angeletti sulla contestazione – ci siamo stati alcuni che militano in organizzazioni diverse e credo nei centri sociali”  di Mauro Episcopo