Trascinato da una doppietta di un fantastico Suarez, l’Uruguay batte 2-1 l’Inghilterra all’Arena Corinthians, riscatta la pesante sconfitta rimediata all’esordio contro la Costa Rica, sale a quota 3 punti nel Girone D (quello dell’Italia) e torna in piena corsa per la qualificazione agli ottavi di finale. Si mette male invece per l’Inghilterra, ancora ferma a zero punti. La squadra di Hodgson, che crolla nel finale dopo il momentaneo pari di Rooney, non è ancora matematicamente fuori ma ha bisogno di un miracolo per passare il turno.

LE PAGELLE

Suarez  8 – A meno di un mese dall’operazione al menisco, “El Pistolero” torna a fare quello che sa fare meglio, ovvero metterla dentro. D’altronde, era inevitabile dopo una stagione da 31 reti col Liverpool. Il capocannoniere della Premier è l’uomo che catalizza le azioni offensive del sistema di gioco imposto da Tabarez, tutto fisicità e corsa.  Splendido la sua prima rete, di pura rabbia la seconda.

Rooney 7 – Quasi commovente vedere quello che ha riservato la sorte all’attaccante dello United: si batte come un leone per tutti i 90’, creando le occasioni più pericolose per gli inglesi. Prima ci si mette la traversa, poi nella ripresa tocca a Muslera sbarrargli la strada. Al 75’, quando tocca il pallone per l’1-1, sembra una nuova svolta non solo per il Mondiale dell’Inghilterra, ma anche per sé stesso. Gli astri però questa sera erano allineati per Suarez e la Celeste.

Cavani 6,5 – Da goleador senza gloria contro il Costa Rica a rifinitore di primissima categoria: non solo i gol di Suarez, ma anche la capacità del Matador di giocare per il partner d’attacco fanno girare la partita in favore della squadra di Tabarez. Petto in fuori e testa alta per servire un pallone d’oro al “Pistolero” per il primo gol, due conclusioni tentate e parecchie giocate di sacrificio. Un attaccante in certe sere non vive di soli gol.

Sterling 5,5 – Dopo aver sopreso tutti nel match d’apertura, e fatto venire anche qualche capello bianco ai tifosi italiani, passo indietro per il centrocampista anglo-giamaicano del Liverpool, che subisce sempre il raddoppio dei difensori uruguaiani e non riesce mai sfondare dalla parte di Alvaro Pereira.

Godin 5 – Preso in mezzo in occasione della rete segnata dall’Inghilterra, se non fosse stato per Muslera si sarebbe reso protagonista in negativo su una conclusione ravvicinata scoccata da Rooney al 54’. Aggiungiamoci poi che andava espulso alla mezz’ora del primo tempo per doppia ammonizione.

Henderson 4,5 – Alla sua seconda partita Mondiale ci si aspettava una reazione, ma al primo ringhio di Arevalo Rios va a nascondersi dietro al totem Gerrard. E dovrebbe essere lui a guidare il centrocampo inglese in futuro?

IL TABELLINO

URUGUAY-INGHILTERRA 2-1
MARCATORI: 39′ Suarez (U); 75′ Rooney (I), 85′ Suarez (U).
URUGUAY (4-4-2): Muslera 6,5; Caceres 6, Gimenez 6, Godin 5,5, Gonzalez 5 (78′ Fucile sv); Lodeiro 6 (67′ Stuani 5,5), Pereira 6, Rios 6,5, Rodriguez 6,5; Cavani 6,5, Suarez 8 (89′ Coates sv). A disp.: Munoz, Silva, Lugano, Pereira, Gargano, Perez, Ramirez, Forlan, Hernandez. All.: Tabarez 7.
INGHILTERRA (4-2-3-1): Hart 6; Baines 5,5, Cahill 4,5, Jagielka 5,5, Johnson 6; Gerrard 5,5, Henderson 4,5 (87′ Lambert sv); Sterling 5,5 (64′ Barkley 5), Rooney 7, Sturridge 6; Welbeck 5 (71′ Lallana 5,5). A disp.: Forster, Foster, Jones, Shaw, Smalling, Lampard, Milner, Oxlade-chamberlain, Wilshere. All.: Hodgson 5.
ARBITRO: Carlos Velasco Carballo.
AMMONITI: Godin (U), Gerrard (I).
NOTE: Angoli 7-6. Rec.: pt 1′, st 5′.