Summer Camp, un tuffo nell’informatica per un futuro smart. A partire dalle donne. E’ quanto si propone il primo campus estivo italiano di informatica riservato alle ragazze degli istituti superiori promosso dal Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e dall’European Women’s Management Development International Network (Emwd). Tre i percorsi tra i quali le studentesse potranno scegliere e approfondire conoscenze e gestione dei web, dei social, di app e videogiochi. Le iscrizioni, gratuite, scadono il 31 maggio 2014. “Il nostro obiettivo – afferma Nadia Caraffi, presidente dell’Emwd di Reggio Emilia – è far riflettere le studentesse su quanto siano libere di scegliere gli studi in relazione ai propri talenti e alle opportunità professionali successive, o quanto invece siano condizionate da stereotipi educativi e sociali. Per arrivare a un progresso sociale che contempli un’equilibrata rappresentanza di genere è necessario agire sulla consapevolezza di sé e dei meccanismi collettivi a partire dal mondo delle professioni”.

Per cogliere questo obiettivo, il corso di laurea in Ingegneria informatica dell’ateneo modenese-reggiano promuove questa iniziativa estiva di quattro settimane, la primo in Italia dedicato alle sole ragazze, per avvicinarle gradualmente al mondo smart e alla creazione di servizi digitali. Tre i percorsi di indirizzo, che sintetizzano le problematiche più attuali del mondo digitale: dalla comunicazione web e social allo sviluppo di app e videogiochi, dalla consapevolezza dell’utilizzo della rete alla sicurezza dei propri account e devices.

“Il fatto che le ragazze ancora fatichino ad avvicinarsi alla laurea in Ingegneria informatica (le iscritte Unimore al corso di laurea sono solo un 13-15% all’anno) le autoesclude da tante possibilità di lavoro – dichiara Michele Colajanni, del Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari – e priva la società dei contributi innovativi delle donne. Il Summer Camp vuole eliminare i vecchi stereotipi sulla figura dell’ingegnere donna, avvicinare le ragazze a temi informatici che sono e saranno fondamentali per il nostro futuro e far vivere l’esperienza di un campus universitario dall’interno”. L’iscrizione gratuita alla Summer School, che si terrà da lunedì 16 giugno al venerdì 11 luglio, al Dipartimento di Ingegneria ‘Enzo Ferrarì dell’Università di Modena e Reggio Emilia, è aperta fino a sabato 31 maggio. Il modulo è scaricabile dal sito www.ragazzedigitali.it

“Ancora una volta – afferma il rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Angelo O. Andrisano – il nostro ateneo dà prova della sua attenzione al mondo giovanile e, in particolare, alle problematiche legate agli sbocchi occupazionali di chi studia e al gap che ancora penalizza pesantemente nel lavoro, nel reddito e nelle opportunità le donne. L’iniziativa del convegno e, più ancora, del Summer Camp guarda all’esigenza di raccordare i percorsi formativi accademici alle esigenze della società e del mercato del lavoro. In un mondo in cui tutto appare incerto riguardo al futuro dei giovani è fondamentale che il sistema della istruzione e dell’università sappiano indirizzare le loro scelte e sappiano agire da stimolo per la ripresa e l’innovazione tecnologica. Questa attività, poi, si inquadra in una articolata iniziativa di tutorato che l’ateneo ha avviato da anni e si è impegnato a svolgere per accompagnare efficacemente i giovani negli studi”.