Tre agenti del Secret Service, il corpo responsabile della protezione del presidente americano Barack Obama, sono stati sospesi dal servizio dopo che si erano ubriacati ad Amsterdam. Uno di loro è stato trovato privo di sensi all’alba di domenica in un corridoio dell’albergo dove alloggiava. Lo staff dell’hotel ha subito avvertito l’ambasciata americana.

I tre uomini facevano parte del Counter Assalt Team (Cat), un’unità di elite super addestrata all’interno del Secret Service, responsabile “dell’ultima linea di difesa” di Obama. Sono gli uomini del Cat a dover difendere il presidente e il suo convoglio in caso di attacco, mentre altri uomini portano al sicuro il capo della Casa Bianca.

Data l’importanza del loro compito, ci si aspetta che siano in perfetta efficenza fisica e che approfittino delle ore libere per riposarsi. Quella domenica mattina avrebbero dovuto partecipare ad un briefing riservato in vista dell’arrivo di Obama in Olanda all’indomani.

Le regole interne del Secret Service vietano inoltre di bere alcool dieci ore prima di entrare in servizio. E sono regole varate dopo un altro imbarazzante scandalo che ha investito il corpo, quello dell’aprile 2012 a Cartagena, in Colombia, dove alcuni agenti giunti in avanscoperta in vista di un viaggio di Obama si erano ubriacati e avevano portato prostitute nel loro albergo.