Cicchitto (Pdl – Ncd ndr) dice che noi insieme al M5S giochiamo allo sfascio? E chi è Cicchitto?”. Così il capogruppo di Pdl – Fi, Renato Brunetta, risponde in sala stampa di Montecitorio all’ex capogruppo Pdl alla Camera che aveva dichiarato: “Resta fermo che il Parlamento può sempre approvare nuove leggi elettorali secondo le proprie scelte politiche. Di conseguenza – precisa – c’è un’alternativa precisa allo sfascio portato avanti da coloro che da sponde opposte sostenevano l’ipotesi di elezioni immediate che a questo punto non si capisce più con quale legge elettorale si potrebbero fare”. “Dopo la sentenza con la quale la Corte Costituzionale ha bocciato l’attuale legge elettorale, i deputati eletti a Montecitorio (dove ancora non sono state convalidate le elezioni dello scorso febbraio) grazie al premio di maggioranza, sono di fatto decaduti – replica Brunetta – e i seggi assegnati grazie a quel premio, giudicato illegittimo dalla Consulta, dovrebbero essere riassegnati subito tra gli altri gruppi presenti in Parlamento”  di Manolo Lanaro