“Spero che in tanti vadano a votare, il mio è un discorso assolutamente personale e ognuno nella vita fa le sue scelte”. L’ex premier Romano Prodi da Bologna commenta così la sua decisione di astenersi alle prossime primarie Pd. A margine della presentazione del libro del giornalista Antonio Ferrari, Prodi prima prova a evitarli, poi risponde ai cronisti che gli chiedevano se a suo avviso le primarie siano ancora uno strumento importante per la democrazia all’interno del Pd. “Io ho lavorato tanto – afferma – perché ci fossero, quindi spero proprio che abbiano successo”. Ma alla domanda se il suo forfait possa scoraggiare i potenziali elettori, il Professore non risponde  di David Marceddu