Le auto-interviste sono dure a morire. Male endemico del giornalismo italiano legato alla politica. Stavolta è il turno dell’ex ministro Mariastella Gelmini (Pdl) che, dopo essersi già contraddistinta altre volte in sala stampa alla presenza di incolpevoli reggi-microfono che lavorano per le reti tv o per i service in appalto, oggi si ripete alla Camera dei deputati, davanti alle telecamere dei Tg nazionali e, senza domande, attacca il Pd. Il tutto dopo che una voce fuori campo le urla: “Partiti, onorevole”. E, come da copione, al termine della dichiarazione, Gelmini chiede: “Ok?”  video di Manolo Lanaro, montaggio di Samule Orini