La legge elettorale farà parte del pacchetto attività di cui si occuperà il comitato per le riforme che sarà composta da tutte le forze politiche”. Questa la proposta di Gaetano Quagliarello, ministro delle Riforme istituzionali, che –  intervenuto al Salone del Libro di Torino per presentare un suo volume su De Gaulle – ha spiegato: “Nei prossimi giorni chiederò delle rose ai partiti ma anche a coloro che operano nelle alte magistrature dello Stato e all’interno di queste rose. Poi – ha continuato – il Governo, in particolare il premier Letta, farà le scelte che ritiene più opportune”. Sul fronte della riforma sulla legge elettorale il ministro Quagliariello ha detto: “Attualmente noi abbiamo una legge su cui grava un sospetto di incostituzionalità. Sarebbe bene che la politica dimostrasse di non voler cincischiare sulla riforma e risolvesse il problema prima che intervenga la magistratura”  di Cosimo Caridi