L’allarme era stato lanciato pochi giorni fa da una relazione della Corte di Cassazione in cui si fotografava lo stato dei processi dopo l’introduzione della nuova legge anticorruzione che distingue tra la concussione per costrizione e per induzione. “Ci sarà un comunicato della Cassazione che chiarirà tutto”, spiega l’ex ministro a margine dell’incontro annuale della Consob a Milano. L’ex ministro smorza le polemiche legate allo ‘spacchettamento’ che rischia di far finire nella categoria del penalmente irrilevante anche la famosa telefonata di Berlusconi in Questura per affidare Ruby a Nicole Minetti: “E’ un processo su fatti accaduti due anni fa. Credo che la prescrizione non abbia nulla a che fare con la riforma che abbiamo fatto” di Francesca Martelli