Diego Della Valle e il fondo Clessidra uniscono le forze per mettere le mani su La7. I due starebbero infatti studiando una proposta congiunta da presentare al consiglio di amministrazione di Telecom, dopo che il gruppo ha avvertito che serve ancora tempo per finalizzare l’accordo per la cessione del canale televisivo, che sembrava ormai già nelle mani di Cairo Communication.

Le difficoltà riscontrate dalla società di Urbano Cairo sugli aspetti ancora da definire di un’operazione più complessa rispetto alle attese aprono quindi la strada a un rientro nella partita di Clessidra e Della Valle con una proposta alternativa, ancora in fase di costruzione. L’idea a cui si starebbe lavorando è quella di arricchire l’offerta depositata da Clessidra, e scartata dal cda di Telecom a favore di quella di Cairo, con il contributo della cordata che il patron di Tod’s aveva iniziato a mettere insieme, presentando una manifestazione di interesse proprio alla vigilia di quella riunione del board della compagnia telefonica.

Della Valle, in una lettera al cda di Telecom e a quello di Ti Media, aveva chiesto il tempo necessario per effettuare una adeguata due diligence e trasformare la manifestazione di interesse in un’offerta formale. Una richiesta che non era stata accolta, con la decisione, a maggioranza, del board di Telecom di concedere una trattativa in esclusiva a Cairo. Ma ora, a dieci giorni di distanza, la partita può essere considerata riaperta.