“Il centrosinistra verso il trionfo nelle elezioni italiane”. Le prime ‘breaking news’ sul voto sulla stampa internazionale sembrano non lasciare dubbi. Financial Times, Bbc, Le Figaro, El Pais, Die Welt aprono i loro siti web evidenziando che Pier Luigi Bersani “si avvia alla vittoria” ed “è largamente in testa” secondo i primi instant poll. Il profilarsi di una vittoria del centrosinistra rimbalza anche sulla Frankfurter Allgemeine Zeitung, sulla Suddeutsche Zeitung e sul francese Liberation, che titola “La sinistra largamente in testa nelle elezioni italiane”.

Il Financial Times e Die Welt evidenziano “l’euforia dei mercati”. “L’alleviarsi delle paure sulle elezioni italiane agevola le rendite dei capitali”, titola inoltre il Ft in un primo commento finanziario degli instant poll sul voto che portano “ad un calo delle preoccupazioni su un esito caotico del voto”. Per il Wall Street Journal, “si attende il trionfo del centrosinistra”: il quotidiano finanziario statunitense invita alla prudenza: “Gli exit poll non danno ancora una chiara idea se il Partito democratico riuscirà ad avere in entrambe le camere del Parlamento la maggioranza necessaria per formare un governo stabile, quello che serve per guidare un’economia malata ed evitare che il Paese diventi di nuovo un problema per l’Europa”.

La Bild sottolinea la sconfitta del centrodestra: “Nix Berlusconi, il centrosinistra vince la gara”, titola il tabloid tedesco, che presenta una grande foto di Bersani in homepage. Stessa scelta anche da parte dello Spiegel che titola: “Secondo i primi dati la coalizione di centrosinistra è avanti”. Non si sbilancia ancora El Mundo, (“L’Italia è ancora in sospeso”), che però sottolinea il risultato negativo di Scelta civica: “Monti si schianta, la sua colizione avrebbe raccolto la miseria del 9%”.

Col passare dei minuti e la pubblicazione delle prime proiezioni, la maggior parte dei siti corregge il tiro. Lo Spiegel – come la maggior parte dei quotidiani italiani – ha modificato il proprio titolo iniziale: “Italia a rischio stallo, Bersani vince alla Camera, Berlusconi al Senato”. Non si sbilanciano nemmeno Bbc e Guardian: “Testa a testa nel voto italiano”. “Le proiezioni lasciano un esito incerto“, è il nuovo titolo del Financial Times, “Bersani in vantaggio alla Camera, Berlusconi al Senato”, evidenziano Le Figaro e Le Monde. Die Welt apre con “Berlusconi avanti al Senato”, per la Bild il Cavaliere “recupera”. El Pais scrive in home che “i primi sondaggi indicano una vittoria del centrosinistra in Italia”, ma la “diretta” dedicata al voto ha come titolo “La Rai prevede vittoria di Berlusconi al Senato”. E poco dopo il titolo diventa quasi una sentenza: “L’avanzata di Silvio Berlusconi al Senato complica la governabilità in Italia”.

Per la Frankfurter Allgemenie Zeitung il risultato che sembra emergere dalle proiezioni è “un segnale di pericolo” per l’Europa, perché la “metà degli italiani ha votato per partiti dall’aggressivo anti-europeismo”. Il Financial Times pubblica un primo commento in cui si sottolinea come il Paese “vada verso un parlamento bloccato”. Secondo il quotidiano londinese le soluzioni per uscire dall’impasse sono due: “Che due dei tre principali partiti formino una coalizione o che si torni presto a votare”.