Il nuovo film di Quentin Tarantino arriva come un ciclone alla Cineteca di Bologna. Oltre al Django new version in prima visione al Cinema Lumière (Piazzetta Pier Paolo Pasolini, 2/b – ingresso da via Azzo Gardino, 65), unico cinema a Bologna ad averlo in versione originale con sottotitoli italiani, Django Unchained porta con sé tutta la schiera di eroi dello spaghetti western, a cominciare dal capostipite che ha ispirato Tarantino, ovvero Django di Sergio Corbucci.

Ancora una volta, dopo l’ultimo capolavoro Inglorious Basterds, Tarantino guarda al cinema italiano d’annata. L’ispirazione è Django, icona dello spaghetti western immortalata da Sergio Corbucci nel volto di un Franco Nero che ritorna, per un piccolo cameo, in questo nuovo Django Unchained. Il tutto rivive in chiave tarantiniana e nel super cast fatto da Jamie Foxx, Leonardo Di Caprio, Christoph Waltz, Samuel L. Jackson.

Ma è da venerdì 18 gennaio che la Cineteca inaugura una retrospettiva che ripercorre i grandi titoli dello western all’italiana: il tutto condito da una cine-cena in programma proprio venerdì 18 gennaio. Questa la scaletta: alle ore 19.45, un western antico del patriarca John Ford, Straight Shooting, muto del 1917 accompagnato al pianoforte daMarco Dalpane; alle ore 21.15, l’assaggio Buffalo Beer con i prodotti del Mercato della Terra (mortadella di bufalo e spezzatino di luganiga di bufalo con fagioli, birra artigianale Zimella); alle ore 22.30 Django di Sergio Corbucci. 

Da, al via la cavalcata spaghetti western: apre il maestro Sergio Leone, alle ore 20.15 con la versione (restaurata dalla Cineteca di Bologna) di Per qualche dollaro in più, seguito alle ore 22.30 dalla replica. Domenica 20 gennaio, sono in programma Vamos a matar, compañeros di Sergio Corbucci e Giù la testa, di nuovo di Sergio Leone, la cui proiezione sarà impreziosita dalla presenza di Anna Steiger, figlia del co-protagonista Rod Steiger, testimone proprio sul set del film (ore 20.30)

Lunedì 21 gennaio, alle ore 22.30, è in programma Corri uomo corri di Sergio Sollima; martedì 22 gennaio, alle ore 17.45, 100.000 dollari per Ringo di Alberto De Martino; mercoledì 23 gennaio, alle ore 22.15, …se incontri Sartana prega per la tua morte di Gianfranco Parolini; giovedì 24 gennaio chiudono la retrospettiva Una pistola per Ringo di Duccio Tessari (ore 18.15) e 10.000 dollari per un massacro di Romolo Guerrieri (ore 22.30).