“Ho trovato Mario Monti disponibile a correzioni sulla legge di stabilità“. Lo ha riferito Pier Luigi Bersani, segretario del Pd, al termine dell’incontro a palazzo Chigi con il Premier. Bersani spiega che quello con Monti “è stato un buon incontro, dove finalmente ho avuto modo di esporre le mie ragioni e quelle del mio partito su alcuni aspetti della legge di stabilità che per noi vanno rivisti“. Si tratta in primis della scuola. “E’ già troppo colpita – dice Bersani – bisogna fermarsi a ragionare in seguito su una riforma fatta bene”. Poi il segretario del Pd conferma che ci vorrà “qualche modifica a partire dal sistema delle detrazioni“, mentre il partito resta contrario “alle norme che minano l’impianto delle autonomie locali“, ha concluso Bersani  di Manolo Lanaro