In centinaia hanno risposto a Milano all’appuntamento lanciato dalla Cgil e dai collettivi studenteschi Laps, per le superiori, e Link, per gli universitari, a difesa della pubblica istruzione. Partiti come di consueto da largo Cairoli tra cori, musica e fumogeni, i ragazzi sono passati anche sotto il Pirellone, sede del Consiglio regionale. In coda al corteo tantissimi professori e personale scolastico per manifestare contro ‘i tagli lineari’ del governo. Nessuno scontro, a differenza di una settimana fa: a conclusione della manifestazione, una ventina di studenti ha scavalcato i cancelli della sede della regione Lombardia. Atto puramente simbolico: le forze dell’ordine non intervengono   di Francesca Martelli