L’aula del Senato ha approvato l’articolo 16 del ddl sul finanziamento ai partiti in cui è scritto che l’ultima tranche dei rimborsi elettorali verrà devoluta alle popolazioni colpite dal terremoto.

”Finalmente il Parlamento, su impulso del Partito Democratico, è riuscito a rispettare un impegno che aveva preso con le popolazioni dell’Emilia colpite dal terremoto”. Lo dichiarano i senatori del Pd eletti in Emilia Romagna: Giuliano Barbolini, Mariangela Bastico, Maria Teresa Bertuzzi, Rita Ghedini, Vidmer Mercatali, Paolo Nerozzi, Leana Pignedoli, Gian Carlo Sangalli, Albertina Soliani, Walter Vitali e Sergio Zavoli a proposito del via libera di Palazzo Madama. “Siamo soddisfatti per il risultato – spiegano i senatori Pd – molto meno per il tormentato iter di una norma che, a parole, raccoglieva il consenso di tutte le forze politiche e che però ha trovato sulla sua strada parecchi ostacoli”.

“La misura adottata – proseguono i parlamentari democratici – conferma l’impegno finanziario a favore dell’Emilia e va nell’interesse di chi è stato colpito dal sisma, ma siamo consapevoli che quanto fatto è solo un piccolo passo avanti in un processo molto più vasto e urgente che deve portare alla rapida ricostruzione delle aree colpite e al ripristino di una condizione di normalità”. “Per questo obiettivo – concludono i senatori – il Pd continuerà a vigilare e a battersi, in Parlamento e non solo”.

”Il contributo del Pdl è stato decisivo per mantenere un impegno con i cittadini: varare in tempi rapidi una legge che aumenta i controlli sui bilanci dei partiti, garantisce maggiore trasparenza, e riduce gli stanziamenti destinando una parte di quelli che erano stati già ipotizzati alle popolazioni colpite dal terremoto”, afferma il presidente del gruppo Pdl al Senato Maurizio Gasparri. “In tempi brevi – aggiunge – è stato così rispettato un impegno che era stato pubblicamente annunciato da tutto il Pdl e dai suoi vertici e che oggi è diventato legge dello Stato”.