Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha inviato un messaggio al presidente dell’Associazione nazionale mutilati e invalidi sul lavoro, Franco Bettoni, in occasione della cerimonia per la  sessantesima giornata per le vittime degli incidenti sul lavoro. “Nonostante i progressi che hanno contribuito a contenere il grave fenomeno, continuano purtroppo a registrarsi ogni giorno infortuni sul lavoro, troppo spesso mortali, anche a causa di inammissibili superficialita’ e gravi negligenze nel garantire la sicurezza dei lavoratori”, ha ricordato Napolitano. Il Presidente ha inoltre sottolineato che “L’incolumita’ e la salute dei lavoratori costituiscono valori primari per la societa’ e la loro tutela e’ interesse non solo del singolo lavoratore, ma di tutta la collettivita’. Dobbiamo perseguire con impegno una politica sistematica e continua di prevenzione e promozione della salute nei luoghi di lavoro, ispirata a una cultura della legalita’ e della sicurezza e basata su una costante e forte vigilanza sul rispetto delle norme e delle condizioni di lavoro”.

Il Capo dello Stato ha quindi manifestato solidarietà e vicinanza alle famiglie di quanti hanno sacrificato la propria salute e la propria integrita’ fisica e ha reso omaggio alla memoria dei caduti sul lavoro.