Una nevicata di notevoli proporzioni è scesa come da previsione nella mattina di sabato per poi continuare all’incirca fino a sera. Da Piacenza a Rimini sono state imbiancate tutte le città capoluogo di provincia: tra i cinque e i dieci centimetri dal confine della Lombardia fino alla provincia di Bologna e sui 5 centimetri nella pianura romagnola. La Protezione Civile ha attivato l’allerta su tutto il territorio regionale fino a lunedì mattina alle 7. 

Le nevicate, anche se meno intense, continueranno nella mattinata di domenica sui rilievi e sulle pianure delle province di Parma, Piacenza, Reggio-Emilia, Modena e Bologna, diventando progressivamente deboli e irregolari fino a lunedì mattina. 
Nel settore centro-orientale della regione dovrebbe smettere di nevicare già dalla tarda mattinata di domenica. Nelle ore notturne, quando le temperature scenderanno un po’ ovunque a valori prossimi o inferiori allo zero, sarà possibile la formazione di ghiaccio sulle strade e di gelate nell’entroterra. Le temperature diurne dei capoluoghi di provincia si manterranno tra i 2°C  in Emilia e i 7° C della costa.

Situazione più complicata già attorno ai 2-300 metri sulle colline appenniniche dove i disagi alla circolazione si sono subito fatti sentire. Sono oltre 30, invece, i centimetri di neve caduti su tutte le montagne dell’Emilia Romagna. Imbiancate in particolar modo le stazioni sciistiche del Corno alle Scale, Cimone, Sestola.

A Bologna, nonostante le regole tassative d’intervento degli spazzaneve oltre i 10 centimetri come approvato dalla giunta Merola lo scorso autunno, già nel primo pomeriggio sono in azione 200 spazzaneve e spargisale. Attorno alle 18 è stato chiuso per due ore l’aeroporto Marconi.

A Modena, attorno alle 16 è iniziata la salatura delle strade, dalle 17 sono in azione 116 lame su tutte le arterie cittadine, con anche 35 tecnici impegnati nei controlli e negli interventi di emergenza. Il lavoro perseguirà tutta la notte.

Nella provincia di Parma ci sono già 60 centimetri di neve fresca a Schia (ora il totale è di un metro e cinquanta), e 50 cm ai passi, e nell’Alta Valtaro iniziano i disagi: da un’ora in diverse zone è andata via la luce. Sempre in provincia di Parma e in provincia di Reggio Emilia sono stati annullati spettacoli e concerti come al Fuori Orario di Gattatico (Re).

In tutte le città si stanno rendendo possibili le operazioni di voto previste per domani e lunedì mattina. La partita Bologna-Fiorentina è stata rinviata e verrà recuperata già martedì 26 febbraio alle 20. Per Parma-Catania in programma domenica 24 alle 15 si deciderà domenica in mattinata.

Per ogni previsione sulle precipitazioni in regione, informazioni sul sito dell’Arpa: http://www.arpa.emr.it/

(foto di Davide Turrini)