A una settimana dall’apertura del “bando per il commercio” sono già 363 le domande presentate alla Provincia di Modena dalle piccole e medie imprese dei Comuni colpiti dal sisma per ottenere il contributo per il trasferimento, anche temporaneo, dell’attivita’ economica. In totale le imprese finora interessate sono 384, una delle domande infatti riguarda un consorzio che raggruppa 21 attività. Ne ha dato notizia la Provincia di Modena.

Il bando mette a disposizione degli imprenditori delle province di Modena, Bologna, Reggio Emilia e Ferrara nove milioni di euro di fondi regionali a sostegno della nuova localizzazione, oltre a un milione destinato ai Comuni per l’allestimento delle aree. Il bando è ancora aperto, la prima chiamata per le imprese scadrà il 7 settembre mentre i Comuni avranno tempo fino al 15 settembre. Competente per l’attività istruttoria è la Provincia che, nel termine di 30 giorni dalla scadenza, formerà le graduatorie per l’erogazione dei contributi. I fondi per gli imprenditori saranno destinati per il 90 per cento alle attivita’ economiche con immobili dichiarati inagibili o inaccessibili; il restante 10 per cento alle altre domande.