credits: Lele Lutteri

La settimana tra Natale e Capodanno è il momento in cui si fanno i bilanci. La fine dei festeggiamenti natalizi ha portato con sé la consueta rendicontazione: di quanto sono scese le spese per famiglia? Quanto la crisi ha condizionato le feste? Secondo la Federconsumatori i consumi in tutti i settori si sono ridotti, fatte salve l’editoria, che è rimasta stabile, e l’elettronica di consumo, che è cresciuta.

Nell’ultimo numero dell’anno Saturno ha chiesto ai suoi collaboratori di condividere con i lettori e le lettrici qualche suggerimento per godersi qualche sfizio senza spendere nemmeno un euro. Un modo per dare alle associazioni dei consumatori qualche statistica in più e per aguzzare l’ingegno nel 2012. Si alterneranno le voci di Andrea Scanzi, Silvia Dai Prà, Aldo Nove, Lidia Ravera, Franca D’Agostini, Massimo Fini, Lucia Ceci, Matteo Bittanti, Gloria Origgi, Pietrangelo Buttafuoco e Tomaso Montanari. C’è chi suggerisce di organizzare flashmob nei posti più inaspettati, chi propone balli scatenati e chi semplicemente si accontenterà di trovare buoni compagni di conversazione.

Per chiudere l’anno in cui gli italiani hanno preso dimestichezza con le parole dell’alta finanza e della politica economica, non poteva mancare il contributo del linguista Diego Marani: quali sono le parole da dimenticare ridotte ormai a simulacri del loro significato originario?

Come tutte le settimane vi aspettano le rubriche di Antonio Armano, Alessandro Bergonzoni, Gianni Canova, Marco Filoni, Giovanni Pacchiano e Camilla Tagliabue.

Infine, chi pungerà l’ultima vespa del 2011 di Riccardo Chiaberge?