Il Tribunale di Parma ha respinto l’istanza di sospensione presentata da Lactalis contro la delibera del cda di Parmalat che ha rinviato l’assemblea. Lo dice una nota del gruppo alimentare precisando che il tribunale ha confermato il decreto del presidente del tribunale del 4 aprile. Venerdì 1 aprile il consiglio di amministrazione del gruppo alimentare ha convocato una nuova asssemblea per il 25-27-28 giugno avvalendosi di quanto previsto dalla normativa varata dal governo a fine marzo a tutela dei settori strategici.

Lactalis comunque ”e’ fiduciosa suglisviluppi della vicenda e continuerà a proporre il proprio piano di sviluppo industriale di lungo periodo, nella convinzione di agire nell’interesse di Parmalat, dei suoi dipendenti e dei suoi stakeholders”. E’ quanto sostiene il gruppo francese azionista con circa il 29% di Parmalat, dopo la decisione del Tribunale di Parma.