Sulla via di Santiago

Roncisvalle

giorno 2

Condividi
Credi a chi vuoi, ma credi
Daniel, 76 anni. Stati Uniti

Sono nato a Los Angeles, cresciuto a Guadalajara, e tornato negli Stati Uniti per lavorare. Dal primo matrimonio ho avuto quattro figli, poi ci siamo separati. Dalla mia seconda moglie non ne ho avuti, ma ho cresciuto le sue due bambine. Siamo stati insieme per 29 anni. Se n'è andata per un aneurisma un paio di mesi fa. E' morta tra le mie braccia in una manciata di minuti, non c’è stato niente da fare. Dovevamo venire qui insieme, l’avevamo già deciso. Lei mi manca tanto. Vivo in una casa molto grande in California insieme ai miei due cani, li porto in giro tutti i giorni. Però è difficile avere tutto quello spazio ed essere soli.

Ho incontrato un ragazzo australiano qui a Roncisvalle, dorme nel letto a castello sopra di me. Ha voluto che gli raccontassi la mia storia, quella di mia moglie, l’amore che provavo per lei. Allora mi ha chiesto alcuni consigli sulla vita. E visto che era ateo gli ho detto di credere. A chi vuoi, a qualsiasi cosa, ma su questa terra devi credere. E non mollare, mai. Io sono cattolico e sono venuto qui con un gruppo di amici della parrocchia. Tra loro ci sono anche un paio di sacerdoti, che mi stanno aiutando a superare questo momento.

Roncisvalle

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×