Sulla via di Santiago

Puente La Reina

giorno 5

Condividi
Il cammino è un insieme di cose troppo grande da spiegare
Rosa, 52 anni. Spagna

Ho fatto il cammino per la prima volta 24 anni fa, ed era stata una bellissima esperienza. Nel 2016 è morto mio padre e così è arrivato il momento di ripercorrerlo. Ci sono state tante preoccupazioni in questi mesi: eredità, discussioni coi miei fratelli.

Il cammino fa bene: ti puoi riposare, passare tanto tempo con te stessa. Adoro fare cose da sola, in pace. Mio marito è una guida di montagna, ma a lui non piacerebbe venire qui. Non arrivo a Santiago, per me non è importante. Me ne vado tra dieci giorni e non ho aspettative. Voglio camminare, ma non troppo. Godermi i posti in cui mi fermo, le persone che conosco. Sapere che domani ne incontrerò di nuove. Adesso in camera con me c’è una ragazza italiana. Ma già domani non la vedrò più, io vado piano, lei no.

Se al ritorno qualcosa cambierà? Di sicuro, fisicamente e non solo. Dentro. Ma è un insieme di cose talmente grande che non riesco a spiegartelo. So che sarò più tranquilla.

Puente La Reina

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×