Politica

Sul Fatto in edicola giovedì 19 luglio il premier Conte intervistato da Marco Travaglio: “Il mio modello è Aldo Moro”

Ecco la sintesi delle due pagine di intervista del direttore del Fatto Quotidiano al presidente del Consiglio

Sul Fatto Quotidiano in edicola domani 19 luglio il direttore Marco Travaglio intervista il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Due pagine di intervista esclusiva su ciò che è stato fatto dal governo e ciò che si appresta a fare. Ecco una breve sintesi.

“Ho incontrato Beppe Grillo soltanto una volta, in campagna elettorale, dopo la presentazione della squadra degli aspiranti ministri 5Stelle. Mi ha detto: ‘Ah, tu fra tutti sei quello normale…’. Forse perché sono un po’ paludato, sempre in giacca e cravatta. Il mio modello di premier? Aldo Moro”.

Per la prima volta da quando è diventato presidente del Consiglio, Giuseppe Conte spiega nel dettaglio i suoi rapporti con i due vicepremier Salvini e Di Maio, racconta retroscena di queste prime settimane al governo e spiega quali erano le sue idee politiche (e per chi votava) prima di avvicinare il Movimento Cinque Stelle.

Tra i tanti retroscena della una lunga intervista curata dal direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio: come Conte ha conosciuto Maria Elena Boschi, gli scontri dentro il Consiglio europeo a Bruxelles, i rapporti con Emmanuel Macron. Il premier annuncia anche le prossime mosse sui migranti e sulla Libia, rivela i contenuti di una nuova lettera spedita a Bruxelles dopo la condivisione dei 450 migranti sul barcone arrivato a Pozzallo e una importante iniziativa che riguarda la Libia che sarà pronta in autunno. Due pagine di intervista a Giuseppe Conte.

Leggi l’integrale

Leggi tutti i commenti