Media & Regime

Facebook, notizie a pagamento. Zuckerberg prova ad accontentare gli editori che vogliono monetizzare

Notizie a pagamento su Facebook. Dopo l’introduzione di Instant Articles (la visualizzazione rapida dei contenuti da mobile senza lasciare l’app di Facebook), sarà il nuovo passo per aiutare gli editori ‘a monetizzare’ – come da loro richiesto – la loro presenza sul famoso social network.

La conferma di un servizio di sottoscrizione alle news, in fase di test dal prossimo autunno, arriva direttamente da Campbell Brown, responsabile dei rapporti con i media per Facebook. “Una delle cose che gli editori di giornali digitali ci hanno chiesto è di attivare un paywall in Facebook. E noi lo stiamo facendo: stiamo lanciando un prodotto a sottoscrizione”, ha dichiarato Brown durante il Digital Publishing Innovation Summit di New York.

La novità nasce dal fatto che i soli articoli instant articles (dove sono presenti spazi pubblicitari) non riescono a riempire le casse degli editori. Gli interrogativi aperti restano tanti: bisognerà vedere quanto chiederà Facebook ai giornali per farsi carico delle sottoscrizioni e con quali commissioni. Il sistema di pagamento in uso ma soprattutto bisognerà vedere quanti utenti dei social saranno disposti a pagare per leggere le notizie o se migreranno ancora verso fonti di informazione gratuite.

Ilfattoquotidiano.it consiglia:

Vai alla homepage
Leggi tutti i commenti