/ di

Andrea Valdambrini Andrea Valdambrini

Andrea Valdambrini

Giornalista

Mi occupo di Esteri e Unione europea. Possibilmente in ordine sparso.

Articoli In Edicola di Andrea Valdambrini

Mondo - 14 Febbraio 2019

“Con questa cricca l’Europa è virtuale, sì agli Stati liberi”

Nigel Farage è finito? L’uomo della Brexit, in fondo ha ottenuto il suo scopo. Ma davvero un europarlamentare alla quarta legislatura deve lasciare il lavoro (e il ricco stipendio di deputato europeo) che ha contribuito a renderlo popolare a livello globale? Ecco quindi l’idea geniale: un nuovo partito con cui presentarsi alle Europee, casomai il […]
Politica - 13 Febbraio 2019

Conte a Strasburgo liti e insulti: “Europa lontana dal popolo”

Non era nata sotto i migliori auspici la trasferta di Giuseppe Conte in Europa. La presenza di Jean Claude Juncker durante il discorso che il premier italiano doveva tenere ieri di fronte al Parlamento europeo era già stata negata e sostituita dal vicepresidente Katainen. Alla base del diniego non meglio precisati “questioni di agenda” (leggi: […]
Mondo - 8 Febbraio 2019

“Anche i Gilet gialli possono far parte di The Movement”

Èl’uomo di Bannon in Europa, “direttore esecutivo”, precisa lui, di The Movement, la “cosa” sovranista che nasce dall’incontro tra populisti del Vecchio continente e l’esperienza politica dell’ex stratega di Donald Trump. Mischaël Modrikamen, 52 anni, avvocato, non piace a tutti così come il suo movimento. L’alleanza euroscettica di cui fanno parte sia il partito di […]
Politica - 8 Gennaio 2019

L’europa aspetta l’onda lunga “sovranista”: che governo avrà?

Mancano meno di cinque mesi al voto per l’Europarlamento, che si terrà in 27 Paesi dell’Unione tra giovedì 23 (in Olanda) e domenica 26 maggio (nella maggior parte dei Paesi, tra cui l’Italia). Si eleggeranno 705 deputati europei in rappresentanza di oltre mezzo miliardo di cittadini e le novità sono molte. Socialisti e Popolari – […]
Cronaca - 11 Dicembre 2018

L’accusa di Amnesty “Migranti, in Italia si fa repressione”

“L’anno della Diciotti”. È l’episodio dello sbarco, negato dal ministro degli Interni Salvini lo scorso agosto ai 177 profughi a bordo di una nave militare italiana, a rappresentare in negativo il tratto distintivo dell’anno appena concluso. Così lo vede Amnesty International nella sezione dedicata al nostro Paese del nuovo rapporto sulla situazione dei diritti umani […]
Mondo - 29 Novembre 2018

“Alleiamoci con tutti in Europa tranne che con l’ultradestra”

È l’unica donna ufficialmente in corsa: eletta al Parlamento europeo per la prima volta nel 2009 e già Spitzenkandidat (candidato guida) per i Verdi nel 2014, Ska Keller è stata incoronata come candidata alla presidenza della Commissione europea nel congresso tenuto a Berlino lo scorso fine settimana, in un ticket con il collega olandese Bas […]
Mondo - 15 Novembre 2018

“Salvare, salvarsi: il rebus della mia Germania”

Chi non farebbe di tutto per salvare la vita degli altri, qualora essa fosse messa in pericolo? Ma l’istinto all’altruismo si scontra con quello del limite. Soprattutto quando soccorrere un solo naufrago non è abbastanza, ma salvarli tutti, oltre a non essere fattibile, comporterebbe un rischio troppo grande. È il dilemma di Rike, medico di […]
Economia - 8 Novembre 2018

Finta laurea, si autosospende il deputato Ue Valli

Autosospeso, ma non espulso dal Movimento, almeno per ora. Della vicenda dell’eurodeputato Marco Valli si occuperanno i Probiviri del Movimento 5 Stelle, l’organo disciplinare composto dal senatore Vito Crimi, dalla collega Nunzia Catalfo e dal deputato Jacopo Berti. In un’inchiesta sui curricula dei deputati europei del Sole 24 Ore, martedì era emerso come il 33enne […]
Mondo - 1 Novembre 2018

“Merkel, la Germania è stanca. Ora la Cdu può farla cadere”

“La Cancelliera è al potere da troppo tempo. Ormai è esausta. E molti tedeschi sono stanchi di lei. Ma soprattutto, hanno un desiderio molto forte, che si può esprimere solo con un termine: quello di cambiare”. Giovanni Di Lorenzo è direttore di Die Zeit, settimanale tedesco con sede ad Amburgo. Dopo le sconfitte in Baviera […]
Mondo - 16 Ottobre 2018

“Punito l’urlatore, ma per Berlino non cambia molto”

Tobias Piller è corrispondente in Italia del quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung (Faz). Come valuta il risultato bavarese? Il forte calo dei cristiano-sociali (Csu) è stato determinato in gran parte dell’atteggiamento del ministro degli Interni Horst Seehofer. Questo perché Seehofer ha usato la tattica di alzare la voce e tirare la corda, senza però ottenere risultati […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×