Natale in casa Cameron: Genovese, ziti e tuffo libero

Pranzo estivo a Fielding dai parenti neozelandesi - La mia compagna propone di cucinare il tipico ragù napoletano. Ma siamo in trenta ospiti: occorrono 3 chili di carne, 5 di cipolle e quasi 4 di pasta. In pratica, un suicidio
Natale in casa Cameron: Genovese, ziti e tuffo libero

Siamo stati invitati a pranzo. Bene. Domanda: “Portiamo qualcosa?”. Risposta: “Ovvio, ma stavolta stupiamo tutti, facciamo una cosa originale”. E fermiamoci, per il momento. Perché qui si tratta di un’estate particolare. Innanzitutto perché è dicembre e il pranzo è quello di Natale. Un Natale estivo, come se fosse luglio inoltrato, esattamente a 18.401,50 km da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.