Questa mattina, dopo le celebrazioni al Colosseo di ieri sera con tanto di intervento del premier Mario Draghi e della direttrice generale dell’Unesco Audrey Azoulay, i ministri del G20 Cultura – il primo di questo genere, tenacemente voluto da Dario Franceschini – si riuniscono in uno dei più bei palazzi di Roma, Palazzo Barberini, sontuoso […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Le vittime: “Resta una porcheria”

prev
Articolo Successivo

Il nuovo Mite: nucleare e meno ambiente

next