Non era mai accaduto, almeno nell’ultimo decennio, che l’Anm non riuscisse ad eleggere presidente e Giunta a un mese dall’elezione del suo “parlamentino”, il Cdc. Ma non c’era mai stato, dai tempi della P2, neppure uno scandalo così travolgente, quello sulle nomine, il caso Palamara, che ha fatto precipitare nell’abisso il Csm e la credibilità […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Rudy, una lacrima (nera) sul suo viso

prev
Articolo Successivo

Irpinia 1980: il terremoto che unì l’Italia e poi la divise

next