Nel suo ultimo messaggio pubblico, per la cinquantesima giornata mondiale della Terra, l’attivista Greta Thunberg ha detto una cosa all’apparenza assurda: la pandemia da Coronavirus ha dimostrato “che la nostra società è insostenibile” e quindi il mondo deve “scegliere un percorso nuovo per andare avanti”. Eppure i cieli sono sgombri di aerei inquinanti, le auto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

L’onda lunga delle nomine di Conte

prev
Articolo Successivo

Mancano i braccianti? Falso. È che nessuno vuole pagarli

next