Nel 1978 ci ha provato la Cisl, con il suo “lavorare meno, lavorare tutti”. Nel 1998 ha ripreso il tema Rifondazione comunista con le “35 ore”. Oggi avanza una proposta in merito il presidente Inps, Pasquale Tridico, con l’appoggio dei Cinque Stelle. Ogni vent’anni si apre uno spiraglio per riflettere sulla questione della riduzione dell’orario […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Alitalia, Fs chiede la proroga della proroga. Sciopero il 21 maggio

prev
Articolo Successivo

La crisi dell’automotive, per la Fiom sono a rischio 180mila posti di lavoro

next