Il paradiso (fiscale) perduto. Si stava meglio quando si era peggio. Ora che San Marino si è messa in regola con la trasparenza bancaria, il meccanismo perfetto come l’orologio del Palazzo del governo sembra bloccato. Un paese spaccato: si dilania la politica, tremano le banche, lotte intestine dividono la magistratura. Si scoprono disoccupazione e debito […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Modem libero, la guerra da 2,7 miliardi

prev
Articolo Successivo

Il lavoratore non si misura dall’orario

next