Posso parlare ancora del Natale napoletano? Tutti sanno che l’aspetto principale della festa è costituito dal Presepio, anche se oggi, fuor di Napoli, quest’istituzione è ricordata soprattutto per la commedia di De Filippo Natale in casa Cupiello. Ma il Presepio napoletano ha caratteristiche tali da farne un unicum. Il più bello del mondo si trova […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Ufficio di collocamento “X Factor”. Chi esce dal talent si dà allo spot

prev
Articolo Successivo

Qualcuno salvi il progetto di Pupi Avati: raccontare Dante tramite il Boccaccio

next