A giudicare dai numeri secchi, Luigi Di Maio batte Matteo Salvini 10 a 4. Questi, almeno, sono i calcoli dell’economista Riccardo Puglisi, che ascrive a Di Maio i 6,75 miliardi per il reddito di cittadinanza nel 2019 e la metà dei 6,76 miliardi della riforma della legge Fornero: “Di Maio ottiene 10,12 miliardi e Salvini […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Cos’è e come funziona il condono giallo-verde

prev
Articolo Successivo

Soldi alla Croce Rossa, Tria difende Garofoli: “Attacco irrazionale” (ma i fatti non tornano)

next