Mollate Zuckerberg. Lasciatelo tornare nella sua casa d’intelligenza artificiale, perché tanto lui, di aprirsi un chiringuito sulla costa e salutare tutti caldamente, non ne vuole sapere. Tanto ha fatto, la politica americana, da riuscire a spostare l’asse dell’empatia dalla parte di uno degli uomini più potenti del mondo, che ha costruito un impero così grande […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Augusto e Giuliano: gli amici ritrovati, compagni di battaglie

prev
Articolo Successivo

La Settimana Incom

next