Tsunami: era questa la parola chiave dell’ascesa di Beppe Grillo alla politica italiana. Nel 2013 il suo fu un tour trionfale, tutto nelle piazze e lontano dalla tv. E che cosa c’è di più nuovo di un comico che fonda un Movimento politico, tutto dal basso? Cinque anni dopo, i Cinque Stelle, in Parlamento quasi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

Il futuro, ormai alle spalle, del rottamatore italiano

prev
Articolo Successivo

Lo slogan di Obama è sempre “Yes we can”

next