“Lolita” fu Sally: il caso che ispirò Nabokov

La realtà - Lo scrittore russo negò fino alla morte di aver attinto dalla cronaca, ora si smentisce da sé
“Lolita” fu Sally: il caso che ispirò Nabokov

Era il giugno del 1948 e Vladimir Vladimirovic Nabokov guidava per gli Stati Uniti alla ricerca di farfalle. In valigia, molto probabilmente, la bozza del suo “libro più difficile” sul cui frontespizio ancora si leggeva Il regno sul mare. Era il giugno del 1948 e il cinquantenne Frank La Salle iniziava la sua fuga per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.