LinkedIn è lo specchio dei tempi: il Carbonio 14 del lavoro precario

“La più grande rete professionale al mondo” non serve a trovare un impiego, è un grande acquario: ti illudi di essere “visibile” ma non ti cerca nessuno
LinkedIn è lo specchio dei tempi: il Carbonio 14 del lavoro precario

Mi sono iscritta su LinkedIn sette anni fa trovando evidentemente seducente lo slogan “la più grande rete professionale al mondo”. Dopo aver caricato il mio curriculum e in attesa di venire chiamata dalle migliori aziende della California e del Nord Europa per fare l’amministratore delegato, mi sono connessa con chi aveva o speravo avesse un […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.