È finita la fiera: i sogni

Si chiude senza sorprese il mercato più dispendioso di sempre
È finita la fiera: i sogni

“Alla fiera dell’Est, per due soldi, un topolino mio padre comprò”. Questo fino a ieri. Perché quest’anno (oltre un miliardo di acquisti), a sorpresa, alla fiera del mercato del pallone italico sono tornati a passare di mano pezzi pregiatissimi: addirittura il più pregiato al mondo, secondo alcuni. Vediamoli uno a uno.   CRISTIANO RONALDO. Nelle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.