Beatrice siamo noi. Basta fregarsene di essere “troppo” per qualcuno

Beatrice siamo noi. Basta fregarsene di essere “troppo” per qualcuno

  Cara Selvaggia, a proposito del suicidio di Beatrice che ha deciso di smettere di vivere perché derisa per il suo peso, siamo state tutte Beatrice, chi per lungo tempo, chi ancora oggi. Perché veniamo bombardate non solo da modelli irraggiungibili, ma da richieste improponibili di uomini narcisisti e superficiali, che ti impongono il confronto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.