Matteo Salvini può ben definire “stronzi” e “lazzaroni che rompono le palle alla Lega” i magistrati e il sistema giudiziario italiano “un cancro da estirpare” e cavarsela in tribunale con la scusa del linguaggio colorito: ora coltiva anche la speranza che all’assoluzione che ha incassato qualche settimana fa in tribunale dove era chiamato a rispondere […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Fermati 9 su 10. Gli ex terroristi già in libertà vigilata

prev
Articolo Successivo

Immigrazione, sostegni, farmaci: Sleepy Joe diventa illusionista

next