Non possono lasciare la Francia e hanno una sorta di obbligo di firma. Ma, nella sostanza, sono tutti liberi i dieci ex brigatisti fermati dalle autorità francesi, di cui sette arrestati mercoledì, due costituitisi ieri mattina e uno ancora “latitante”. La giornata di ieri era iniziata proprio con Luigi Bergamin (nella foto) e Raffaele Ventura […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

“Nessuna vendetta: lo Stato non può fare finta di niente”

prev
Articolo Successivo

Ddl Lega: scuse pubbliche dai pm

next